OK Coaching | Bastioni di Porta Nuova 21 - 20121 Milano | Via delle Querce 7 - 24048 Treviolo - Bergamo | +39 035 203608

Seguici su

Sputa il veleno del giudizio altrui

Il 9 febbraio, 2017

Sputa il veleno del giudizio altrui

“Naaaa, quella tua idea mi pare proprio una cazzata. Non può funzionare!”

“Maddài, lascia perdere: dove credi di andare?”

È una bastonata, vero?

Ti stai costruendo una tua idea, un progetto, un prospettiva in cui credere; sei lì che inizi a correre, a metterci energia, quando d’un tratto arriva quello là – o quella là – e beng, ti rifila una mazzolata terrificante alle gambe. Così. A freddo. Senza conoscere bene le cose e soprattutto senza che tu glielo abbia chiesto, fregandosene dell’effetto che può provocare in te.

Forse quello che ti muove viene da un’intuizione che va ancora perfezionata e messa bene a fuoco.

O forse ci lavori da un pezzo. L’hai analizzata bene, la tua idea, l’hai rivestita di speranza e ne hai fatto un obiettivo anche se, certo, dentro di te l’ombra del dubbio è presente.

Immagina che l’idea, l’ispirazione, la tua sfida sia sotto processo: in quel processo tu sei insieme giudice, avvocato e pubblico ministero: è il tuo progetto. Sta a te valutare a fondo i punti a favore e quelli critici. Non “ti basti”? Certo, può essere. Ti serve una mano, un giudizio esterno, un aiuto? Ti è utile – come si direbbe in un’aula di tribunale – una perizia di parte? Lo puoi decidere solo tu, e solo tu hai il diritto di scegliere a chi affidarti.

Se invece, come in una partita di pallone, ti entrano a gamba tesa falciandoti mentre sei lanciato nella tua azione, hai davanti a te un criminale. Non un compagno di squadra, un amico, un consigliere attento, un alleato.

Che t’importa del motivo per cui quella persona ti sta boicottando? Che t’importa se lo faccia d’istinto o in modo calcolato? Non perdere tempo nel domandartelo: ritorna subito “sul pezzo”, e gioisci: perché la bastonata subìta alle gambe ti ha permesso di catalogare l’individuo che te l’ha rifilata. Ora sai che in quel determinato momento, per quella tua sfida, non ti sarà di alcun aiuto. Anzi.

Hai accanto a te persone, risorse, opportunità che ti possono aiutare davvero. Punta su quelle. 

Sputa il veleno! E ricomincia a correre.

  • Da Gabriele Sola  0 Commenti   
  • business Coaching, giudizio altrui, Life Coaching

    0 Commenti

    Inserisci un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *