OK Coaching | Bastioni di Porta Nuova 21 - 20121 Milano | Via delle Querce 7 - 24048 Treviolo - Bergamo | +39 035 203608

Seguici su

Dal sogno all’obiettivo: la concretezza del Coaching

Il 30 maggio, 2015

Dal sogno all’obiettivo: la concretezza del Coaching

C’è un ingrediente che distingue il Coaching dalla maggior parte delle metodologie di sostegno ed aiuto: la concretezza. Anche nel Coaching si parte surfando sulle emozioni, dopo aver perlustrato i bisogni si guarda ai sogni. Ma è l’edificazione del ponte sul “futuro desiderato” a fare la differenza: la sua consistenza, quella materialità fatta di obiettivi intermedi allineati all’obiettivo finale.

Motivazione: l’energia propulsiva

“Stare nelle emozioni” è l’aspetto più coinvolgente della relazione di Coaching, per il Cliente come per il Coach. Quest’esperienza, però, assume un senso compiuto solo se l’energia propulsiva e orientativa della motivazione si traduce in un cammino rigoroso verso la meta.

Il traguardo, una volta raggiunto, quasi certamente si rivelerà un punto di ripartenza ed un nuovo piano d’azione avvierà il Coachee al privilegio di una sfida ulteriore. Nella crescente consapevolezza che la felicità non coincide tanto con il raggiungimento del fatidico “obiettivo” quanto con la costante rielaborazione creativa del proprio itinerario di vita.

  • Da Gabriele Sola  0 Commenti   
  • emozioni, felicità, futuro desiderato, obiettivo, sfida, sogni

    0 Commenti

    Inserisci un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *