OK Coaching | Bastioni di Porta Nuova 21 - 20121 Milano | Via delle Querce 7 - 24048 Treviolo - Bergamo | +39 035 203608

Seguici su

Category: Post

Il 10 maggio, 2017

OK Coaching raddoppia: apre anche a Milano, in Porta Nuova

Crescita, sviluppo, cambiamento sono alcune tra le parole chiave del coaching: naturale che vengano testimoniate nei fatti da OK Coaching. Lunedì 22 maggio la nostra realtà, attiva nel campo dello sviluppo personale e della formazione, inaugurerà la propria sede milanese. Uffici situati, non a caso, in una delle location più innovative ed esclusive del quartiere
Il 20 febbraio, 2017

Leggere lo sguardo: i segnali degli occhi

Che gli occhi “parlino” è convinzione comune: lo sguardo è considerato lo specchio dell’anima e il contatto oculare rappresenta un ingrediente indispensabile nella comunicazione efficace. Sapevi che anche il movimento degli occhi (in alto, in basso; a destra e sinistra) può raccontarti molto della persona che hai di fronte? Parliamo dei cosiddetti “segnali di accesso
Il 13 febbraio, 2017

Sii egoista, fai del bene

Qualche settimana fa, durante una cena tra amici, sorpresi tutta la tavolata con un’affermazione da far cascare la mascella. Il gioco che avevamo improvvisato tra una forchettata e l’altra consisteva nell’indicare e commentare, per ciascuno di noi, un pregio e un difetto. Quando arrivammo a Gigi, noto al mondo intero come recordman di altruismo e
Il 6 febbraio, 2017

Come essere carismatico: scendi dal piedistallo

6 suggerimenti per accrescere il tuo carisma. Ecco come acquistare autorevolezza ed attrarre chi ti circonda. Unisciti ai tuoi follower, apriti alla relazione e sii generoso. L’ascendente, il magnetismo che caratterizza un leader carismatico è composto da due elementi: autorevolezza e attrattività. Autorevolezza, non autorità: come sai, la prima è indispensabile alla seconda ma la
Il 2 giugno, 2016

10 consigli per piacere agli altri

Il Coaching parte dall’assunto che ciascuno è unico e irripetibile: per questa ragione non amiamo fornire consigli generalizzati. Al fine di migliorare (anche nelle relazioni con gli altri), l’ideale è affrontare con il coach un percorso personale di sviluppo e autoconsapevolezza. Sulla base della nostra esperienza abbiamo però potuto raccogliere una breve guida con le “buona
Il 5 ottobre, 2015

Inside Out, il trionfo delle emozioni

È possibile che un cartone animato ci aiuti a conoscerci meglio? Eccome, se è possibile. Guardate (nel senso letterale: correte a vederlo!) “Inside Out”. E già che ci siete, date un occhio pure alla classifica delle pellicole più viste. Il cartoon della Pixar è saldamente al comando del box office con un incasso, ad oggi
Il 29 settembre, 2015

Premiare per motivare: il valore del “cartellino verde”

La serie B di calcio sta per inaugurare una novità assoluta: il cartellino verde. A cosa servirà? Nulla a che vedere con le sanzioni, che continueranno ad essere veicolate dai soliti cartellini rosso e giallo. Col verde, udite udite, l’arbitro potrà premiare i giocatori. Mandi fuori la palla per consentire ai medici di soccorrere un avversario? Ammetti
Il 31 agosto, 2015

Mental Coaching nello sport: ascoltate Jorge Lorenzo

L’efficacia del Mental Coaching nello sport è riconosciuta dalla gran parte degli atleti di primo piano: allenare il cervello determina sempre più spesso la discriminante tra vittoria e sconfitta. Il quattro volte iridato Jorge Lorenzo, protagonista della MotoGP, fornisce un’ulteriore testimonianza di come, nello sport di vertice, il contributo di un buon mental coach possa rivelarsi
Il 16 giugno, 2015

Sul web si parla di noi

Si parla di OK Coaching. Ecco l’intervista sul Life Coaching pubblicata da DimensioneFashion.com, il blog che si occupa di nuove tendenze e benessere. Il nostro OK coach Gabriele Sola spiega come il Coaching può avvicinare alla piena autorealizzazione.
Il 3 giugno, 2015

Il coach non è un guru

Nel suo ultimo film, “Le leggi del desiderio”, Silvio Muccino interpreta un sedicente life coach che somiglia piuttosto ad un guru: un elegante e fascinoso ciarlatano. Di quelli che per affermare se stessi inducono negli altri – goccioline in un mare di fans adoranti e plaudenti – un profondo senso d’inferiorità e dipendenza. Il personaggio,