OK Coaching | Bastioni di Porta Nuova 21 - 20121 Milano | Via delle Querce 7 - 24048 Treviolo - Bergamo | +39 035 203608

Seguici su

L’arte di scegliere, tra istinto e ragione

Il 15 luglio, 2019

L’arte di scegliere, tra istinto e ragione

L’arte di scegliere è un aspetto importante per tutti noi.

Pensa se potessi raffigurare l’itinerario della tua vita: quanti bivi hai già affrontato. E ad ogni scelta, hai imboccato una direzione anziché l’altra, e poi ancora e ancora. Una sequenza di decisioni che hai preso ascoltando forse più l’istinto o, forse, privilegiando la ragione.

C’è la grande scelta di vita, che può segnare la tua esistenza, e ci sono le tante piccole scelte quotidiane, anche solo sul locale in cui passare la serata. Quello che certamente hai sperimentato, in un caso e nell’altro, è il trovarsi davanti ad una “scelta nella scelta”: ascoltare più il cuore o la testa?

Certo, un conto è decidere su un nuovo posto di lavoro o il luogo in cui vivere o una relazione importante, un conto è scegliere un paio di scarpe. Soprattutto nel primo caso, la scelta di vita, sarebbe sciocco non chiamare in causa la parte razionale, mettendo sul tavolo con calma le varie opzioni, i pro e i contro, e ragionarci su, magari provando a guardare quelle stesse scelte da differenti punti di vista. L’importante è, già in quella fase, tenere in primo piano le sensazioni, il nostro stato d’animo, quello che sentiamo dentro di noi, sotto la nostra pelle, nel momento in cui facciamo ragionare il cervello logico.

Spesso siamo portati a dare la priorità assoluta alla ragione, alla coerenza, a certi impegni presi in passato. E lo facciamo in modo così intenso da diventare quasi insensibili, ciechi e sordi a quello che il nostro istinto cerca di comunicarci.

La verità è che dentro di noi, senza bisogno di grandi riflessioni, possiamo percepire, in modo sottile ma chiaro, qual è la scelta migliore per quella situazione in quel determinato momento. 

Se vi è mai accaduto di trovare qualcuno felice per avere preso una decisione esclusivamente razionale e in contrasto con quello che gli diceva il cuore o la pancia, beh, fatemelo sapere, perché a me non è ancora capitato.

E allora, potremmo dire che la scelta più consapevole parte dal cuore, chiama in causa la testa e poi, nel momento decisivo, torna ad ascoltare la voce delle emozioni.

  • Da Gabriele Sola  0 Commenti   
  • coach, coaching, crescita personale, decisione, formazione, Gabriele Sola, istinto, istinto e ragione, leadership, life, OK Coaching, ragione, razionalità, scegliere, scelta

    0 Commenti

    Inserisci un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *