OK Coaching | Via delle Querce 7 | 24048 Treviolo - BERGAMO | +39 035 201393

Seguici su

FAQ – Domande Frequenti

È un metodo incentrato sul dialogo generativo tra coach e cliente (coachee). Mira alla valorizzazione delle potenzialità del coachee nel raggiungimento di obiettivi personali e relazionali (Life Coaching), aziendali e professionali (Business Coaching) o sportivi (Sport Coaching).
Sono le declinazioni principali ma non le sole. OK Coaching, ad esempio, propone anche percorsi di Executive Coaching (riservati ad imprenditori, manager e professionisti), Political Coaching (per esponenti politici e candidati alle elezioni) e Stage Coaching (rivolti a personaggi del mondo dello spettacolo).
Il Coaching non ha valenza terapeutica e non interviene in presenza di patologie. Pur includendo elementi riferiti alla psicologia positiva, non è assimilabile tout court alla psicologia né, tantomeno, alla psicoterapia. OK Coaching si richiama al Coaching umanistico, che si distingue nettamente dalla PNL. Contrariamente alla programmazione neuro linguistica, infatti, si mantiene distante da ogni tecnica persuasiva e da strumenti quali il modellamento. Il Coaching, inoltre, si differenzia dal counseling, dal tutoring e dal mentoring.
Perché è un metodo che non si limita a promuovere un vago concetto di "crescita personale", e perché non scava inutilmente nelle carni di inadeguatezze vere o presunte. L'elemento vincente del Coaching sta nel fatto che lo sguardo punta al futuro, alla ricerca di un cambiamento vissuto nel nome della concretezza, del "fare". Tutto ciò porta al raggiungimento di obiettivi verificabili e spesso, soprattutto nelle aree Business e Sport, oggettivamente misurabili.
Attraverso un dialogo capace di generare nel coachee la graduale e profonda presa di coscienza della situazione vissuta, degli obiettivi che possono essere raggiunti, dei piani di azione da attuare e delle risorse personali a cui attingere. Al centro della relazione di Coaching c'è il cliente: valorizzato, supportato, assecondato, affiancato dal coach, che assume così il ruolo di un alleato prezioso. Un compagno di viaggio ispirato e presente.
L'OK Coach si riconosce nel codice di condotta dell'ACoI (Associazione Coaching Italia), che applica in ogni sua parte. Prima di intraprendere la relazione di Coaching, il coach sottoscrive con il cliente un formale impegno al più assoluto riserbo, nel rispetto della privacy del coachee. Le sessioni si svolgono in contesti protetti, riservati e sicuri: nulla di ciò che emerge nel corso della relazione di Coaching può trapelare all'esterno. A meno che non sia lo stesso cliente a volerlo.
Di norma, 90 minuti la sessioni di persona e 60 minuti quella in videoconferenza (skype, facetime...)
Lo stabiliscono di comune accordo il cliente ed il coach. Esistono collaborazioni limitate nel tempo e altre "stabili" (soprattutto nelle aree Business, Sport, Stage e Political) mentre in genere i percorsi di Life Coaching hanno una durata più contenuta. Di norma, dopo la prima sessione conoscitiva (gratuita) hanno luogo almeno sette sessioni con cadenza settimanale.
La prima sessione è totalmente gratuita e non impegnativa. Proprio durante questa sessione di avvio - dopo avere reciprocamente verificato che esistano le premesse per una proficua collaborazione - vengono concordati i termini della relazione di Coaching (numero, tipologia, sede e cadenza delle sessioni). Alla luce di questi elementi, delle esigenze e delle aspettative del cliente, si concorda il valore economico del servizio.
Se per formazione s'intende la classica formula che propone un flusso prevalentemente diretto dal formatore al formato, la differenza più evidente consiste nel ribaltamento della prospettiva. Il processo di Coaching è basato infatti su un intenso e profondo dialogo tra cliente e coach in cui è il primo ad occupare il centro della scena. Ciascun percorso ha una sua origine, un suo itinerario ed una sua destinazione. È, quindi, unico e inedito.
La professione di coach rientra fra quelle disciplinate dalla legge 14/01/13 n. 4. Non esistono ordini professionali ma tre associazioni di categoria tra le quali l'ACoI (Associazione Coaching Italia, la prima costituita ai sensi della normativa vigente) da cui Gabriele Sola è certificato. Questo garantisce che l'OK coach ha affrontato un articolato percorso formativo, ha superato un esame per ciascuna delle tre specializzazioni (Life, Sport e Business) e sostiene ogni anno i corsi di aggiornamento e di ulteriore crescita di professionale previsti dalla stessa ACoI nel rispetto della legge. Dal 2014 Gabriele Sola è il referente ACoI per la regione Lombardia.
Si potrebbe affermare che il primo "coach umanista" fu Socrate, poco meno di 2.500 anni fa. Fu proprio il filosofo greco a teorizzare e mettere in pratica l'arte della maieutica: il "tirare fuori", come l'ostetrica durante il parto, attraverso l'uso potente e discreto della dialettica. Socrate "tirava fuori" dai suoi allievi i pensieri personali, lasciandoli fluire in modo naturale e distinguendosi da quanti tendevano ad imporre la propria visione con l'impiego della retorica e delle tecniche persuasive.
No. Esistono infatti strumenti che consentono il corretto sviluppo delle relazioni di Coaching anche a distanza: skype e facetime, ad esempio. Va detto che ci sono coach che operano "al buio": via telefono e, addirittura, tramite e-mail. Un'opzione che OK Coaching non condivide, e quindi non propone ai propri clienti.
Difficile elencarli tutti. Anzitutto Timothy Gallway, docente all'Università di Harvard, che nel 1974 per primo analizzò il fenomeno dell'inner game, il gioco interiore che lo portò ad affermare: "Il rivale più difficile da sconfiggere è dentro di noi". Poi John Whitmore, che applicò il Coaching alle dinamiche aziendali. Quindi Martin Seligman (padre della psicologia positiva), Daniel Goleman (teorico dell'intelligenza emotiva), Paul Ekman e molti altri.
Il Coaching porta nella direzione esattamente opposta: sviluppa autostima, senso di autoefficacia, consapevolezza. Favorisce un processo di profonda crescita personale che rende il coachee sempre più forte ed autonomo.
Come potrai verificare nella sezione Servizi di questo sito, OK Coaching propone anche moduli formativi ed esperienziali, corsi, seminari e conferenze.
Entrando in contatto diretto con l'OK Coach! È assolutamente gratuito e non comporta alcun impegno. Puoi chiamare in orario di ufficio il numero verde 800598641, scrivere un'email a info[at]okcoaching.it, compilare il form presente in questo sito nella sezione Contatti o visitare direttamente gli uffici di OK Coaching, a Treviolo in Via delle Querce 7. A presto!